Università di Padova, un corso di laurea per il sistema bio

1 Ottobre 2019
|
BIOLOGICO

Una rete tra aziende, Regione e Università, ha dato il via ad un corso dedicato.

“Bioinnova Veneto” raccoglie 53 aziende e mette insieme Università degli Studi di Padova, IUAV di Venezia e, tramite Fondazione Univeneto, tutte le altre università venete. E’ una “Rete Innovativa regionale”, che cerca di costruire un sistema, perchè il biologico è una “leva di sviluppo sostenibile dei territori”, come recitava anche il titolo del convegno di presentazione.

Grazie a questo impegno è nato il primo corso di laurea in Italia in questo settore, dedicato a “Tecniche di gestione delle produzioni biologiche vegetali”, promosso dall’Università degli studi di Padova e presieduta dal prof. Giuseppe Zanin. “E’ uno strumento importantissimo che riduce al minimo il gap tra imprese Università – ha spiegato l’assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato –  tema questo che da sempre è sul tavolo delle istituzioni e che oggi, finalmente, il Veneto dimostra si può affrontare concretamente.”

“Mettendo innovazione e ricerca nelle nostre imprese agricole – ha concluso Marcato – riusciamo a offrire opportunità di sviluppo ad un territorio straordinario come è il Veneto, rispettando l’ambiente, facendo bioagricoltura e dando sostenibilità non solo ambientale ma anche economica. Con questa rete, infatti, offriamo occasioni di sviluppo economico in ambito agricolo sostenibili sia da un punto di vita finanziario che da un punto di vista ambientale.”

 

Tags: , , , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl