Umbria, i terreni agricoli demaniali in concessione

21 Febbraio 2019
|
sostenibilità

Con il Banco della Terra, i primi lotti agricoli presto disponibili.

L’Agenzia forestale regionale dell’Umbria ha pubblicato l’avviso pubblico finalizzato alla concessione pluriennale di terreni inseriti nel programma “Banco della Terra” per la gestione dei beni appartenenti al demanio e al patrimonio agroforestale regionale.

Il progetto, partito nel 2015 con la legge regionale, voleva essere uno stimolo per lo sviluppo agricolo e occupazionale, oggi finalmente sta per diventare realtà. “Diamo così attuazione alla legge regionale 12 del 2015 – ha affermato l’assessore regionale al patrimonio Antonio Bartolini -, con la quale la Regione Umbria vuole promuovere lo sviluppo, l’imprenditorialità e la crescita occupazionale nel settore agricolo regionale, favorendo, in particolare l’accesso dei giovani all’agricoltura, anche al fine di agevolare il ricambio generazionale; l’agricoltura sociale come definite dalla normativa vigente”.

I terreni, nei lotti individuati, saranno “immediatamente disponibili”, come ha spiegato l’assessore. Si tratta del patrimonio immobiliare della Regione nei Comuni di San Venanzo, Allerona ed Orvieto.

“Gli obiettivi che abbiamo all’orizzonte – ha sottolineato Bartolini – sono molteplici e per questo abbiamo modificato una legge regionale e approvato un regolamento ad hoc. Vogliamo mettere a sistema il patrimonio regionale in disuso, coinvolgendo altri enti e privati in azione di riqualificazione patrimoniale sviluppare nuove filiere produttive per valorizzare prodotti tipici umbri e coltivazioni autoctone e dunque creare opportunità di lavoro soprattutto per i giovani”.

Ci sarà un unico soggetto gestore, l’Agenzia forestale regionale, che avrà il compito di redigere i bandi di gara, stipulare le convenzioni con enti e privati, controllare il rispetto dei progetto presentati ed aggiornare ed alimentare l’anagrafe dei terreni disponibili. Interessante il fatto che le superfici potranno comprendere anche fabbricati compatibili con la gestione agricola, come attività agrituristiche, extra-alberghiere o attività produttive o terziare collegate.

L’avviso pubblico

Tags: , , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl