Umbria, bloccate 19.000 uova bio

9 Luglio 2019
|
BIOLOGICO

I Nas scoprono roditori all’interno di un locale dello stabilimento dove erano stoccate le uova.

I servizi veterinari della Asl, dopo la segnalazione del Nas di Perugia dello scorso giugno, hanno bloccato la commercializzazione di oltre 19.000 uova biologiche in attesa dell’esito di alcune analisi a campione.

Ad un’azienda in provincia di Perugia, specializzata nell’allevamento biologico di galline ovaiole, nel corso di un’ispezione a giugno del Comando Unità Forestali Ambientali e Agroalimentari, è stata infatti contestata la presenza di roditori all’interno di un locale dello stabilimento di stoccaggio delle uova.

La violazione ha portato al sequestro immediato del deposito, al sequestro sanitario degli alimenti presenti e al monitoraggio della produzione, oltre che ad una sanzione amministrativa dal valore di 2.000 euro.

 

Tags: , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl