Sikkim, dove il biologico è attenzione alle persone

17 ottobre 2018
|
BIOLOGICO

In Italia Pawan Kumar Chamling, primo ministro del piccolo stato indiano bio al 100 %, premiato dalla Fao.

Siamo abituati ormai a vedere il bio come un fenomeno legato ai consumi e alle dinamiche commerciali. Per fortuna esiste ancora un’anima e quando arriva qualcuno a ricordarcelo è sempre molto utile. L’importante è saper cogliere queste occasioni.

Pawan Kumar Chamling è una di queste opportunità. Agricoltore, oggi primo ministro del Sikkim, uno degli stati federali che compongono l’India, si è impegnato in questi anni come presidente del Fronte democratico Sikkim a trasformare il piccolo stato (600.000 abitanti, poco più di 7.000 chilometri quadrati di superficie e il 70% della popolazione rurale o legata dall’agricoltura) in una nazione 100% bio, grazie ad un modello basato sui principi dell’agricoltura sostenibile. Riuscendoci. Nel 2016, infatti, lo sforzo di Pawan Kumar Chamling ha permesso di rendere il piccolo Sikkim uno “Stato interamente biologico” come ha attestato il ministero indiano, auspicando uno sviluppo più diffuso grazie a questo modello.

“Se possiamo farlo in Sikkim, non c’è motivo per non farlo altrove”. A Roma, per ricevere il ‘Future policy award‘ della Fao per le migliori esperienza di agricoltura sostenibile, perchè con la sua ‘forza’ ha sostenuto la voglia di cambiamento del Sikkim e ha contribuito alla conversione ‘biologica’ del Paese, mettendo a disposizione formazione agli agricoltori e ai responsabili istituzionali. Lavoro, quindi, per una sostenibilità sociale ed economica, così preziosa in queste aree geografiche, ambiente, per una sostenibilità ambientale e, come conseguenza, valore sociale, per le persone e la società rurale.

 

Pawan Chamling a Montecitorio

L’impegno del Sikkim, zona tradizionalmente rurale, dove l’attività segue ancora i ritmi e metodi pre industrializzazione (i contadini hanno dimestichezza con tecniche compatibili con l’agricoltura biologica: zero sostanze di sintesi, fertilizzazione con letame, rotazioni) non ha richiesto uno sforzo impegnativo, ma prezioso per la salvaguardia del territorio e per aver bloccato l’espansione commerciale delle compagnie dell’agricoltura industriale. In modo non violento, un altro aspetto da non sottovalutare in questo pianeta funestato.

Nel corso dell’appuntamento a Montecitorio, il primo ministro del Sikkim, insieme a Vandana Shiva e una delegazione di donne himalayane ha presentato una nuova sfida: un Himalaya totalmente biologico.

 

Future policy award‘, i premiati

Tags: , , ,

Credits: Agostini Lab Srl