Rubate 500 bottiglie di Brunello Montalcino

24 Gennaio 2018
|
NEWS

Bottino di 20.000 euro, oltre al Brunello 2013, il primo biologico, in uscita in questi giorni.

Ad essere colpita è stata l’azienda Col d’Orcia, di proprietà del conte Francesco Marone Cinzano. Ignoti sono riusciti a portare rubare dal wine shop circa 500 bottiglie del pregiato vino, valore di 20mila euro.

“Le bottiglie portate via sono tutte di Brunello e Brunello Riserva Poggio al Vento, tutte nel formato da 0,75 litri; comprese le vecchie annate, in maniera molto precisa” racconta a WineNews il conte Cinzano specificando come tra le bottiglie rubate ci sia anche “il Brunello 2013, il primo biologico, in uscita in questi giorni”.

Montalcino il futuro è bio

Tags: ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl