Prosecco Docg, stop al glifosato

27 Febbraio 2018
|
NEWS

Dal primo gennaio 2019 e interesserà non solo i vigneti, ma tutte le colture, tanto erbacee quanto arboree, quindi anche i seminativi e i frutteti.

“Il divieto si estende anche a tutti gli altri erbicidi, eccetto quelli di origine naturale e biologica, salvo nei casi di vigneti giovani entro i tre anni di vita oppure in aree di pendenza dove risulta impossibile l’utilizzo di mezzi meccanici”.

Il coordinamento dei sindaci dei Comuni dell’area del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg ha approvato in via definitiva la modifica all’art. 11 D “Esecuzione dei trattamenti con erbicidi” della sezione “Uso e gestione prodotti fitosanitari” del Regolamento intercomunale di Polizia Rurale, introducendo appunto il divieto assoluto all’uso in agricoltura di erbicidi contenenti glifosato e altre molecole chimiche che non siano di origine naturale o biologica. Il divieto dovrà essere integrato nel Regolamento di Polizia Rurale di ciascun Comune entro il 30 aprile 2018 e interesserà tutti i 15 Comuni della DOCG Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene.

“Salute ed economia, tutela dell’ambiente e sviluppo non vanno messi in contrapposizione ma devono essere le due facce della stessa ‘crescita sostenibile’ del nostro territorio”. Lo sostiene il presidente del Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, Innocente Nardi.

 

Il prosecco spaventa l’Unesco

Tags: , , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl