Piemonte, cereali sempre più bio

18 Giugno 2018
|
BIOLOGICO

Con Piemonte Bio, la filiera regionale sarà più tutelata.È nata in questi giorni la nuova Società Piemonte Bio, dalla collaborazione di CAPAC e AGRI PO. Capac è un consorzio di Cooperative che da oltre 40 anni opera nel settore dei cereali, riunendo circa 2500 soci di diverse cooperative del Piemonte mentre AGRI PO è una cooperativa agricola che da sempre si occupa di cereali, a nord di Torino, con esperienza nella produzione agricola e divulgazione di tecniche per le coltivazioni biologiche.

La collaborazione avviata con Piemonte Bio, garantirà una significativa ricaduta, in termini di produzioni, nel settore regionale dei cereali biologici. Le prime produzioni con queste caratteristiche arriveranno già nella campagna di raccolta 2017/2018 per poi crescere in modo costante negli anni successivi. “Siamo molto soddisfatti della nascita di Piemonte Bio”, spiega ad AT news Renato Chiado Puli, presidente di Capac e Vice Presidente di Piemonte Bio. “Da tempo volevamo avviare una nuova esperienza nel settore biologico. Molti dei nostri soci sono interessati a questa modalità di produzione ed è il mercato a continuare a mantenere alta la richiesta di produzioni biologiche. Era dunque logico e importante attivarci in questo contesto per poter dare tutti gli strumenti e i supporti necessari ai nostri cooperatori”

“Anche per noi di AGRI PO questa è una bella sfida”. Commenta Celeste Rosso, neo presidente di Piemonte Bio: “adesso con Piemonte Bio potremo avere una crescita significativa di produzione biologica”.

Le attività garantite da Piemonte Bio sono: fornitura di tutti i mezzi tecnici per le coltivazioni biologiche, attrezzature agricole necessarie, assistenza tecnica in campo, assistenza per certificazione dell’azienda agricola, ritiro, lavorazione, valorizzazione e commercializzazione dei prodotti biologici.

Tags: ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl