Opportunità sostenibili

13 ottobre 2018
|
MERCATO

In Europa un milioni di nuovi posti di lavoro grazie all’economia “verde”.

Sono sempre di più le opportunità di occupazione grazie alla sempre maggior importanza del mercato dei prodotti naturali. Secondo la Commissione europea 1 milione di posti di lavoro che, entro il 2013 si concretizzeranno.

“È ormai evidente che c’è bisogno di un cambiamento sistemico nel modo in cui produciamo, consumiamo e ci disfiamo dei beni”, è il ragionamento del vicepresidente della commissione Jyrki Katainen riportato da Help Consumatori. “Sviluppando la bioeconomia, vale a dire il segmento rinnovabile dell’economia circolare, possiamo individuare soluzioni nuove ed innovative per sopperire al fabbisogno di cibo, prodotti ed energia senza esaurire le risorse biologiche limitate del pianeta. Inoltre, ripensare la nostra economia e modernizzare i modelli di produzione non solo gioverà all’ambiente e al clima, ma ha anche un grande potenziale in termini di creazione di posti di lavoro verdi, soprattutto nelle zone rurali e costiere”.

Paradossalmente l’opportunità è intrinsecamente collegata al drammatico stato ambientale del pianeta, che i posti di lavoro dovrebbero soccorrere: così si creano i nuovi lavori. “La bioeconomia – spiega la Commissione europea – permette di trasformare le alghe in carburante, riciclare la plastica, produrre mobili e capi di abbigliamento a partire dai rifiuti o ricavare fertilizzanti a base di biomassa dai sottoprodotti industriali. Ha il potenziale di creare 1 milione di nuovi posti di lavoro “verdi” entro il 2030”.

Il piano prevede l’avvio di una serie di misure su tre obiettivi principali: espandere i biosettori, attraverso la crezione di una piattaforma di investimento dedicata alla bioeconomia circolare con una dotazione iniziale di 100 milioni di euro che permetta di ridurre il rischio per i privati che investono in soluzioni sostenibili; introdurre sistemi alimentari, agricoli, bioprodotti sostenibili in tutta Europa e promuoverne la diffusione nelle aree rurali; proteggere l’ecosistema dal cambiamento climatico e dal degrado del suolo, introducendo sistemi di monitoraggio per seguire i progressi compiuti nella direzione di un’economia circolare e sostenibile.

Tags: , , ,

Credits: Agostini Lab Srl