La contraddizione della certificazione

22 Luglio 2017
|
sostenibilità

“E’ una contraddizione che le nostre attività, che oltre a cibo sano producono vantaggi sociali, come protezione ambientale e delle biodiversità, del welfare animale e sviluppo agricolo debbano sostenere dei costi per certificare che non sono inquinanti, mentre chi inquina davvero non deve pagare nulla e può scaricare i propri costi sulla comunità”.

Così Roberto Zanoni, direttore generale NaturaSi e presidente di  Assobio, in un’intervista concessa a Natural Product Global in occasione di Tuttofood.

Le aziende alimentari industriali che penalizzano gli agricoltori e i produttori sostenibili rappresentano una grave ingiustizia e dovrebbero essere sfidate”.

“Il mercato del bio è in piena espansione a livello globale. I consumatori sono sempre più consapevoli della qualità generale del prodotto che acquistano e meno interessati a prodotti che, magari più economici, hanno un pesante impatto sull’ambiente”.

 

Natural Product Global

Tags: , , , , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl