Falso bio, false bevande di acqua zuccherata

27 Giugno 2019
|
BIOLOGICO

Per un valore di oltre 6,5 milioni di euro. Sequestrate 6 società.

Novità sulla maxi frode di falsi prodotti biologici per un valore di oltre 6,5 milioni di euro, denominata dagli inquirenti “bad Juice”.

Le indagini hanno accertato che l’organizzazione criminale, articolata su diversi livelli gerarchici e fornita di soggetti prestanome in territorio nazionale ed estero, ha prodotto e commercializzato nel territorio dell’Unione europea 1,4 milione di kg di succo concentrato di mela sofisticato con acqua e sostanze zuccherine dichiarato falsamente come biologico di origine europea.

Le indagini della Procura di Pisa hanno portato a 9 ordinanze di custodia cautelare in carcere e il sequestro di 6 società, beni mobili e immobili per un valore complessivo di oltre 6.500.000 di euro.

Indagata la IF Italian Food srl con sede a San Miniato in provincia di Pisa e a Napoli e stabilimenti in Paesi dove il sistema di certificazione del biologico di fatto “non sussiste”, fornitrice anche di aziende della trasformazione bio. Il reato? Acqua zuccherata, spiega il Corriere di Firenze, con aroma di mele al posto del succo biologico, talmente sofisticato da ingannare i controlli obbligatori. 

Il prodotto sofisticato era ottenuto da aziende formalmente localizzate in Serbia e in Croazia, ma di fatto gestite direttamente dall’Italia, partendo da frutti non idonei all’alimentazione umana in quanto deteriorati o in avanzato stato di decomposizione o contaminati con prodotti chimici non ammessi in agricoltura biologica (fungicidi, insetticidi ed erbicidi).  Grazie alle intercettazioni ambientali è stato possibile bloccare, prima che venisse messa in commercio, una partita di succo contaminato da Patulina, una micotossina dannosa per l’uomo. Nel carico sequestrato, la concentrazione rilevata di Patulina era di settemila microgrammi per chilo mentre il limite legale è di 50.

Tags: , , , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl