Eurostat, per quota biologico Austria al top

1 Febbraio 2019
|
BIOLOGICO

Mentre è bassa la percentuale in Ungheria, Polonia, Bulgaria e Romania. Germania con le peggiori.

L’Austria è il Paese con la più forte quota di aree agricole utilizzate per l’agricoltura biologica o in conversione a livello Ue, lo dicono i dati diffusi da Eurostat relativi al 2017. I Paesi membri Ue con le maggiori quote di superficie agricola dedicata al biologico dopo Austria (23,4% del totale), sono stati Estonia (19,6%) e Svezia (19,2%), seguite da Italia (14,9%), Repubblica Ceca (14,1%), Lettonia (13,9%) e Finlandia (11,4%).

La percentuale di aree dedicate all’agricoltura biologica è invece più bassa della media Ue del 2017, che è il 7%, in vari Stati dell’Europa centro-orientale, tra cui Germania (6,8%), Croazia (6,5%), Ungheria (3,7%), Polonia (3,4%), Bulgaria (2,7%) e Romania (1,9%).

La superficie totale utilizzata per l’agricoltura biologica nell’Ue nel 2017 è stata di 12,6 milioni di ettari, con aumento del 25% dal 2012, ha specificato Eurostat.

Tags: , ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl