Bio, in UK ora cresce

8 Febbraio 2019
|
MERCATO

Bene vendite online e la consegna a domicilio della cassetta del produttore.

Il report di The Soil Association, Organic Market Report, evidenzia una crescita molto interessante per il biologico in Uk, con performance che hanno interessato nel 2018 soprattutto le vendite online e la consegna a domicilio di cassette di frutta e verdura. Due modalità che valgono il 14% del fatturato bio e una previsione di crescita del +25% per il 2023.

La dinamica più veloce riguarda birra, vino e alcolici, anche se surgelati, gastronomia e referenze confezionate sono cresciuti bene, a differenza di una leggera flessione per carne, pesce, pollame, latte e derivati.

Sul fronte agricolo, la Gran Bretagna ha visto ridurre le coltivazioni certificate del 15.6% tra il 2012 e il 2017, nonostante una lieve ripresa circoscritta solo nel 2017, il primo segnale positivo dal 2008. I dati però relativi alle superfici agricole non sono stati aggiornati dal 2017, quando i terreni in conversione erano aumentati del 29% ovvero 23.600 ettari solo in un anno.

Il mercato bio (food e no food) uk ha fatturato 2.33 miliardi di sterline, dopo una crescita del 5.3% nel 2018, un valore che anche oltre Manica è ben al di sopra delle medie per il food convenzionale. L’ ortofrutta certificata è un segmento che ha aumentato il fatturato di 15 milioni di sterline durante il 2018 e sono aumentati gli operatori certificati. Il bio nel settore dei servizi di mensa (inclusi istituzioni, scuole e ospedali) è aumentato.

Tags: ,
Banner Content
Credits: Agostini Lab Srl